S.H.R.O. Salute Italia

Professional social network di Antonio Giordano

Race for the cure: una corsa contro il tumore del seno per il prof.Antonio Giordano


Il professor Antonio Giordano ha dato la propria disponibilita` a partecipare ad una delle corse di beneficenza organizzate domenica 10 ottobre 2010 dall`associazione Susan G. Komen Italia in quattro citta`: Roma, Bari, Bologna, Napoli. Ecco il suo commento al riguardo:

Ho accettato volentieri l’invito del Denaro a partecipare alla corsa di beneficenza in programma domenica per combattere il tumore al seno. Si tratta di un modo per sensibilizzare i cittadini sull'importanza della prevenzione, per manifestare solidarietà alle donne che si confrontano con questa malattia ma anche per raccogliere fondi. L'iniziativa è promossa dalla "Susan G. Komen Italia" un'associazione che svolge programmi educativi e di screening in zone svantaggiate del nostro Paese. Come scienziato e presidente del Comitato scientifico della Human Health Foundation Onlus nonchè del Centro Ricerche Oncologiche Mercogliano (Crom) di Avellino sono da sempre molto sensibile al tema. Recentemente, il mio gruppo di ricerca ha pubblicato un interessante studio sulle schede di dismissione ospedaliera del ministero della Salute. Dal conteggio delle schede è emerso che l'incidenza alla diagnosi e al trattamento del tumore al seno in Italia dal 2000 al 2005 si è attestata su valori sempre superiori a 40.000 casi, con un trend in aumento.
Nel 2005, infatti, le pazienti operate per mastectomia e quadrantectomia sono state 43.247. Lo studio, realistica fotografia della situazione italiana, ci ha segnalato la necessità di implementare i programmi di screening esistenti in tutta Italia ed, in particolare, nel Sud dove le donne ricorrono agli stessi quando la malattia è già in fase avanzata. L’invito ricevuto per domenica, quindi, mi lusinga e mi entusiasma perchè mi sembra inserita in un contesto che mira ad invertire la tendenza sino ad oggi perseguita dalla grandi fondazioni italiane: quella di investire i fondi di maratone, di vendite di prodotti e di lotterie benefiche, prevalentemente nelle strutture di ricerca ed ospedaliere del Nord.Questo fenomeno che dopo molti anni di vita lavorativa negli Stati Uniti mi sconcertava e il tentativo di colmare l’enorme divario tra il Nord e il Sud del Paese nel campo della ricerca scientifica, sono stati un potente incentivo per la creazione di una fondazione per la salute umana che è nata a Spoleto nel 2006. Con il presidente della Banca Popolare,Giovanni Antonini, imprenditore illuminato che ha finanziato la fondazione abbiamo voluto dar vita a un progetto capace di fornire risposte concrete ai cittadini nella loro regione mediante programmi di ricerca, prevenzione e cura del tumore, evitando fenomeni di migrazione dal Sud al Nord che aggravano la situazione economica di tanti pazienti e delle loro famiglie già provati dalla malattia.

Visualizzazioni: 71

Commento

Devi essere membro di S.H.R.O. Salute Italia per aggiungere commenti!

Partecipa a S.H.R.O. Salute Italia

 

Rubrica Giordano su Doctor Mag

DOCTOR MAG

 

 

Picasa BLOG foto nuovi laboratori SHRO

© 2018   Creato da SHRO Media Press.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio